Prevenzione e protezione

"Ogni lavoratore deve prendersi cura della propria salute e sicurezza e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, su cui ricadono gli effetti delle sue azioni o omissioni, conformemente alla sua formazione, alle istruzioni e ai mezzi forniti dal datore di lavoro” 

Servizio di Prevenzione e Protezione

Resp. Pierluigi Stipcich  

stipcich@roma2.infn.it - 06.7259-4578

 

La Sezione INFN di "Roma Tor Vergata”, all’interno del Dipartimento di Fisica dell'Università, è formata da personale che si trova a lavorare in uffici ed in laboratori, avvalendosi del supporto di officine. 

Il Direttore, svolgendo il ruolo di Datore di lavoro, ha l'obbligo di individuare ed attuare le misure più opportune per promuovere il costante miglioramento delle condizioni di sicurezza, e lo fa avvalendosi del supporto del Servizio di Prevenzione e Protezione (SPP).

Gli stessi lavoratori sono direttamente coinvolti nella gestione dei rischi presenti in ambito lavorativo.


Numero di EMERGENZA: 06.7259.3711


 

Linee guida,normative e procedure interne:  

 

 Scarica qui le Norme interne di radioprotezione  indirizzate a tutti coloro che utilizzano sorgenti per gli scopi di ricerca della Sezione, con l'obiettivo di proteggere il personale addetto da eventuali pericoli di contaminazione, e di proteggere anche l'ambiente e la popolazione circostante.

 Scarica qui le procedure per la   Manipolazione gas compressi indirizzate ai Responsabili di Esperimenti ed a tuttio il personale che utilizza bombole di gas compressi. Tutto il personale coinvolto è tenuto ad osservare le presenti norme. 

Scarica qui il tuo DUVRI  (Documento Unico Valutazione dei Rischi da Interferenze), questo documento viene preparato ogniqualvolta una ditta esterna si trovi a lavorare nei nostri ambienti in presenza di altri lavoratori di altre ditte, enti o nostro personale. Viene compilato per individuare i rischi da interferenza, e per valutare quali procedure adottare per ridurre tali rischi.

 

Consulta qui il Piano di Emergenza dell'Ateneo, da adottare in caso di incidenti più o meno gravi alla persona o all'ambiente. Incendi, allagamenti, incidenti alle persone....

 

 Lavoro al Videoterminale (VDT): sono considerrati "videoterminalisti" tutti coloro che lavorano più di 20 ore settimanali al videoterminale. Ogni due ore di lavoro continuo è obbligatorio fare una pausa di15 minuti, distogliendo gli occhi dallo schermo ed impegnandosi in altro tipo di attività. Per avere una maggior conoscienza della postura da adottare trovate qui una line guida sulla postura da adottare emessa dall'INAIL

 

 Il rischio elettrico fenomeno, meglio conosciuto come scossa elettrica, viene propriamente detto elettrocuzione, condizione di contatto tra corpo umano ed elementi in tensione con attraversamento del corpo da parte della corrente. L'elettrocuzione si verifica se la corrente, rispetto al corpo, ha un punto di entrata e un punto di uscita. Il punto di entrata è la zona di contatto con la parte in tensione, il punto di uscita è la zona del corpo che entra in contatto con altri conduttori consentendo la circolazione della corrente nell'organismo.

 Utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI). Per Dispositivo di Protezione Individuale si intende qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o piú rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo.


La Formazione dei lavoratori      

Normativa di riferimento:

Art. 36 D.Lgs. 81/08: Il datore di lavoro provvede affinché ciascun lavoratore riceva una adeguata informazione.. sui rischi per la salute e sicurezza sul lavoro connessi alla attività svolta....

Art. 37 D.Lgs.81/08Il datore di lavoro assicura che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza.... La durata, i contenuti minimi e le modalità della formazione, sono definiti mediante Accordo in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato e Regioni...

Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011: gli accordi definiscono la durata, i contenuti e le modalità della formazione...

In base alla normativa di riferimento, vengono periodicamente organizzati corsi in aula o e-learnig rivolti ai lavoratori in base alle esigenze lavorative. Così come è d'obbligo per il Datore di lavoro fornire corsi di Formazione al personale, altrettanto obbligatoria è la partecipazione ai corsi da parte di tutto il personale. 

L'obbligatorietà della Formazione è parte integrante della mansione svolta dal lavoratore, senza la quale il lavoratore non è autorizzato a svolgere determinati compiti o mansioni lavorative se prima non è stato informato e formato sui rischi inenrenti la  propria attività lavorativa.


last update: 31 luglio 2018